Scuola di Golf - Clinic - Lezioni di Golf

Professional Golfers Association of Italy

alberto croce - ritratto

posizione: home / alberto croce: ritratto

Visto da un amico ...

Scritto da Donato Di Ponziano

Alberto CroceQuando decisi di fare il professionista dovetti lasciare il clima mite di Sanremo per la nebbia di Monticello. Fu però un evento che oggi ritengo essere stato fortuito.
Diversamente non avrei mai avuto la possibilità di apprezzare l’umanità ed il talento golfistico di Alberto Croce, che mi accolse a Monticello come un figlio.

Se non avete mai visto puttare e approcciare un fenomeno, prendetevi la soddisfazione di vedere Alberto Croce. Mi viene da ridere quando vedo qualche giovane Pro partire per gli Stati Uniti in cerca di consigli su come migliorare il gioco corto. Autostrada Milano-Como-Chiasso, uscita Fino Mornasco, girare a sinistra per il Golf di Monticello, chiedere di Croce, Alberto Croce: arriva dal Quarto Miglio, che è una sorta di assicurazione D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) e non da Miami, costa sicuramente meno e vi assicuro che vale di più. Oggi ha persino aperto un campo pratica dove si insegna soprattutto come risparmiare colpi intorno al green. Ve lo consiglio.

Le giornate passate con lui a parlare di golf, insieme all’amico Giuseppe Bertaina, ad analizzare swing di ogni tipo, spesso mi mancano da morire. Ho incontrato i campioni e i personaggi beniamini della mia infanzia come Jack Niklaus, Johnny Miller, Bob Tosky, Tom Watson e i grandi del momento come Tiger Woods, Colin Montgomerie, David Leadbetter, ma in quel di Monticello il sentimento e la passione dei nostri voli pindarici sul golf, sul gioco e sull’insegnamento non hanno per me paragoni.

  • Tratto dall’articolo G&T marzo 2006 “Il profumo del cuoio” di Donato Di Ponziano
  • N.d.R.: Alberto a luglio 2006 ha lasciato Monticello per trasferirsi golfisticamente al Virginia Golf di Appiano Gentile
Virginia Golf